Come faccio a sapere se ho iphone 8 Plus o 5s

Comprare un iPhone usato: le cose da sapere

Il volto è a fuoco, lo sfondo è sfumato. Più il soggetto è distante dallo sfondo, più questo apparirà sfumato.

Un effetto pulito, con il volto del soggetto ben illuminato - e dunque meno difetti. Luci e ombre accentuate, per un effetto più intenso e contorni del viso delineati e scolpiti senza dover imparare a fare il contouring col fondotinta.

Verificare le caratteristiche estetiche e tecniche

Il volto è illuminato e lo sfondo viene scurito per focalizzare tutta l'attenzione sul soggetto in primo piano. Quanto una determinata cosa è distante da voi, quanto è larga una libreria , quanto è lungo un divano, quanto è alto quel ragazzo che sembra carino ma tappo. Ok, forse i programmatori di Cupertino non hanno inventato la funzione Registrazione schermo per il motivo per cui la stiamo amando noi.

L'icona è un punto cerchiato e a quel punto basta cliccarci sopra per far partire un breve conto alla rovescia. Dopo di che tutto quello che viene fatto sullo schermo è registrato in un video che, una volta interrotta la registrazione, compare automaticamente salvato nel rullino delle foto.

Come Sbloccare SIM iPhone (con Blocco Operatore)

Esso introduce delle grandi novità nella gestione delle applicazioni. URL consultato il 19 febbraio archiviato dall' url originale il 17 febbraio No, non è il signor M dei film di James Bond! La consiglio senza alcun dubbio! URL consultato il 6 gennaio I dati sono espressi in ore.

No, grazie Si, attiva. In evidenza Il profumo di mezzanotte Il profumo di mezzanotte. Per quanto riguarda le livree disponibili, Apple decide di dare una sforbiciata alle varianti offrendo solamente le colorazioni Gold, Silver e Space Gray in precedenza erano disponibili anche Rose Gold, Black e Jet Black , anche se la nuova colorazione Gold tende ad avere una sfumatura lievemente rosata. Lo chassis è resistente a polvere e spruzzi, come già era per iPhone 7 Plus, rientrando nella classificazione IP67, cioè totalmente protetto da polvere, sabbia e qualsiasi corpo solido di piccole dimensioni e resistente ad un'immersione temporanea tra 15cm e 1m entro 30 minuti.

Anche il display, almeno per quanto riguarda i dati di "targa", non è stato rivoluzionato rispetto al diretto predecessore.

iPhone X vs iPhone 8 Plus: Full Comparison

Abbiamo quindi un pannello da 5,5 pollici da x pixel per una densità di ppi. Gamut iPhone 8 Plus. Gamut iPhone 7 Plus. Come vediamo dall'analisi colorimetrica, il display di iPhone 8 Plus riesce a comportarsi ancor meglio del già ottimo pannello usato per iPhone 7 Plus: vediamo infatti una maggior estensione del suo triangolo di gamut, grazie ad una maggior saturazione dei primari verde e rosso. Molto buona anche la precisione cromatica e il punto di bianco. True Tone attivato - iPhone 8 Plus a sinistra. True Tone disattivato - iPhone 8 Plus a sinistra.

Nulla di irrinunciabile, benintenso, ma si tratta di quelle piccole migliorie e di quella cura dei dettagli distintivi della mela mordicchiata.

La luminanza massima registrata è di candele su metro quadro, la più alta mai registrata su uno smartphone passato per la nostra redazione ma comparabile con quella di iPhone 7 Plus e, con la profondità di nero a 0,45 nit, abbiamo un rapporto di contrasto veramente ottimo di Abbiamo a che fare con una CPU six-core, due dei quali dedicati alle prestazioni e quattro core ad alta efficienza per le operazioni ordinarie: l'approccio seguito è quindi quello big.

LITTLE tipico delle architetture ARM di ultima generazione, con il quale l'abbinamento tra core potenti e core più efficienti permette al dispositivo di selezionare la migliore risorsa di elaborazione in funzione del carico di lavoro istantaneo richiesto. La peculiarità dell'approccio Apple in A11 Bionic è quella che tutti i core possono operare sinergicamente in quelle situazioni in cui è richiesta elevata potenza di calcolo: in un caso limite, detto in altro modo, tutti e 6 i core possono operare in parallelo e questo è reso possibile dallo stretto controllo che Apple esercita sulla componente hardware e sul sistema operativo iOS.

Il SoC opera alla fequenza di 2,35GHz, questo almeno secondo gli strumenti software con cui abbiamo eseguito i test, e dispone di 3GB di memoria RAM nella versione abbinata a iPhone 8 Plus: si tratta dello stesso quantitativo abbinato al chip A10 Fusion adottato in iPhone 7 Plus, mentre per il modello iPhone 7 Apple aveva optato per una dotazione di 2 Gbytes. La tecnologia produttiva utilizzata per A11 Bionic è quella a 10 nanometri, con produzione di competenza della taiwanese TSMC. All'interno di A11 è integrato anche M11, il coprocessore dedicato alla gestione delle attività in movimento.

Non mancano anche un nuovo coprocessore destinato alle elaborazioni delle immagini, assieme ad una soluzione hardware dedicata di neural network indicata da Apple come Neural Engine: permette di elaborare sino a miliardi di operazioni al secondo e su iPhone X sarà utilizzata per la gestione di Face ID oltre che in generale per compiti di machine learning. Nei nostri classici test prestazionali evidenziamo come il SoC A11 Fusion permetta di ottenere il tradizionale balzo in avanti delle prestazioni già visto con le precedenti generazioni di terminali Apple; questo vale tanto per la componente CPU come per quella GPU, che diventa ancor più interessante in quanto sviluppata per la prima volta interamente all'interno di Apple e senza dover ricorrere a tecnologie di Imagination Technologies.

Le funzionalità di realtà aumentata sono possibili grazie alla piattaforma di sviluppo ARKit presente nei devtools di iOS 11 e che si basa, lato software, sul framework Core Motion, e lato hardware sui coprocessori M9, M10 e M11 presenti nelle ultime tre generazioni di SoC A-Series. Abbiamo provato alcune app di realtà aumentata Warhammer: Freeblade, Ikea, Holo, Night Sky con iPhone 8 Plus e con iPhone 7 Plus per cercare di capire se vi fosse una percepible differenza di fruibilità durante l'utilizzo ordinario, ad esempio nella velocità di di rendering degli oggetti virtuali o di reattività nell'armonizzare gli stessi all'interno della scena reale ripresa dal telefono.

Del resto l'ambito AR è ancora agli albori, ed è lecito immaginare che anche gli sviluppatori abbiano bisogno di qualche tempo per poter sfruttare al meglio le potenzialità offerte dalla piattaforma. La novità principale riguarda il sensore, ora di maggiori dimensioni: stiamo parlando di un modulo capace di realizzare foto alla risoluzione di 12 megapixel che tuttavia scatta in oversampling: la foto viene registrata alla risoluzione nativa del sensore e poi ridimensionata a 12 megapixel.

Qualche indagine ci ha permesso di identificare, non con certezza ma con una ragionevole attendibilità, il sensore che Apple ha scelto per questo smartphone: si tratta della soluzione Sony Exmor RS IX Secondo i dati di targa si tratta di un sensore da 22 megapixel fisici, dei quali ne vengono usati Abbiamo quindi un oversampling di 1,25, cioè un rapporto di tra i pixel a cui viene scattata la foto e quelli a cui viene effettivamente composta.

Le migliorie del sensore e del processore di immagine permettono di introdurre, su iPhone 8 Plus, la nuova modalità fotografica Portrait Lightning. Non si tratta di filtri applicati tout-court e in maniera indiscriminata a qualsiasi foto: Portrait Lightning si basa sulle tecnologie di Machine Learning per operare regolazioni non distruttive a livello RAW in relazione alle specifiche condizioni di luce dello scatto.

Si tratta di una funzionalità che magari risulterà indigesta ai puristi della fotografia che preferiscono un controllo più capillare e personale delle regolazioni, ma che risulta sicuramente apprezzata a tutti coloro i quali desiderano solamente scattare una bella foto. La funzionalità Portrait Lightning è ancora in versione beta, e un paio di scatti al nostro bel modello Nino hanno mostrato alcuni difetti di gioventù di Portrait Lightning, non di Nino : nella prima foto, che nel complesso è comunque molto più che accettabile, vediamo una piccola incertezza nell'elaborare il profilo dell'orecchio sinistro, mentre nella seconda foto si evince una certa difficoltà a riconoscere il profilo delle cuffie che creano uno stacco poco gradevole con la parte dello schienale alle spalle del soggetto.

In generale abbiamo notato qualche difficoltà, più o meno marcata a seconda del soggetto, della composizione e della luce, a gestire i contorni del capo e della capigliatura del soggetto. Non solo il sensore più grande pare garantire una base migliore per le immagini, ma anche l'elaborazione appare essere più corretta. L'esposizione è migliore e lo è soprattutto la resa in condizioni di scarsa illuminazione.

Le foto risultano più chiare e luminose, senza tuttavia forare le alte luci: in generale rispetto al modello precedente sono già a prima vista più piacevoli.

Dove trovare il numero di serie o IMEI su iPhone, iPad o iPod touch

In tutte le situazioni le immagini risultano migliori e soprattutto garantiscono maggiore spazio di manovra in post produzione, ad esempio nell'uso di un programma di elaborazione e fotoritocco come Snapseed. Quando 'tirate' con il recupero delle ombre le foto del nuovo iPhone 8 Plus mostrano molto meno il fianco alla comparsa del rumore cromatico e si allineano alle prestazioni di due dei principali concorrenti come Samsung Galaxy S8 e Note 8, entrambi dotati di una fotocamera da 12 megapixel, come i melafonini.

  • copiare rubrica da sim ad iphone 7 Plus;
  • come bloccare un cellulare rubato huawei?
  • Come identificare il modello di iPhone che possiedi - Trendevice?
  • ...E se si rompe? Ti Serve ePRICE.

Contando che sempre più spesso le nostre immagini passano da una fase di elaborazione prima di finire su Instagram o Facebook, la maggiore naturalità delle foto elaborate del nuovo iPhone 8 Plus rispetto al fratello più vecchio potrà fare piacere a molti. Nel confronto con la controparte Samsung la lotta si chiude praticamente in parità, in alcuni frangenti vince iPhone 8 Plus, in altri Samsung Galaxy S8 e Note 8 la spuntano, in generale mostrando un bilanciamento del bianco più corretto più neutro, gli iPhone tendono a mantenere sotto le luci al tungsteno una parte della dominante calda.

I due Plus e Note 8 hanno nel loro bagaglio tecnico una doppia fotocamera e ottica secondaria a focale doppia di quella grandangolare 57mm circa : nel confronto con il piccolo Galaxy S8 sono subito evidenti i vantaggi dello zoom ottico su quello digitale, con una capacità di risolvere i dettagli fini impossibile con il semplice ingrandimento digitale. Anche per la seconda fotocamera vale lo stesso discorso di poco sopra per quanto riguarda il confronto con la controparte Samsung: il comportamento delle due fotocamere è nella gran parte dei casi equivalente.

Con iPhone 8 Plus è ora possibile registrare video fino alla risoluizione 4K a 60fps e la possibilità di girare video slomotion a fps viene ora portata anche sulla risoluzione p con iPhone 7 Plus i fps erano disponibili solo a p. Il tradizionale test di autonomia operativa eseguito nello scenario di navigazione WiFi fa segnare un risultato di minuti, che pone il telefono sullo stesso livello di Nokia 8, superando di circa un'ora e venti minuti il risultato fatto segnare da iPhone 7 Plus.

Si tratta di un risultato di tutto rispetto, seppur non il miglior comportamento rilevato nei nostri test, che porta il telefono ad affrontare tranquillamente una giornata d'utilizzo, riuscendo a conservare anche una sufficiente quantità di batteria. L'analisi dell'autonomia in uno scenario di riproduzione contenuti video fa segnare minuti di operatività, superando di circa un'ora il predecessore iPhone 7 Plus nonostante la batteria di dimensioni inferiori.

Confronta gli iPhone

Dai due test si evince nel complesso che Apple è riuscita realmente a lavorare in maniera molto convincente sul lato dell'efficienza energetica, poiché in entrambi i casi pur con una batteria di capacità inferiore è possibile ottenere un'operatività significativamente superiore. Riassumiamo quindi l'intera proposta Apple in tabella:. Come vediamo, forse un po' in controtendenza alla filosofia di minimalismo Apple, il listino di iPhone è estremamente segmentato.

Proviamo a ordinare il listino per prezzo crescente:. E' bene ricordare inoltre che iPhone 6S Plus è provvisto ancora di fotocamera posteriore singola in quanto il doppio obiettivo è stato introdotto a partire da iPhone 7 Plus: chi desiderasse un iPhone con questo form factor farebbe quindi bene a considerare l'acquisto del modello 7 Plus o 8 Plus, a seconda del budget a disposizione.

  1. Quale iPhone scegliere.
  2. come localizzare un cellulare wind?
  3. copiare rubrica da sim iphone 6 Plus!
  4. Valuta e vendi il tuo iPhone rotto o usato | riCompro;

Con iPhone 8 Plus Apple ha compiuto un grande lavoro di ottimizzazione e miglioramento del comparto fotocamera, che per uno smartphone resta innegabilmente uno dei selling point di maggior peso. E iPhone 8 Plus ha dimostrato nelle nostre prove di comportarsi molto bene, offrendo la possibilità di eseguire scatti di alta qualità. La nuova modalità Portrait Lightning -che attualmente è in versione beta- ci ha convinti ma non fino in fondo: in alcune situazioni i due stili "Luce Scenografica" e "Luce Scenorafica Singola" hanno qualche difficoltà nell'elaborazione dei contorni del soggetto, in particolare per quanto riguarda la testa e la capigliatura.

Le prestazioni crescono in maniera sensibile rispetto alla precedente generazione e sono al top rispetto a qualsiasi altro smartphone passato nei nostri laboratori. Non è una primizia, sono arrivati altri produttori prima di Apple Samsung, Motorola, LG, per citarne alcuni , ma si tratta di una funzionalità che risulterà gradita a molti grazie alla possibilità di semplificare significativamente le operazioni quotidiane.

Caricare il telefono diventerà più semplice a casa, in auto e anche negli esercizi commerciali come bar, ristoranti e alberghi, senza per forza doversi portare appresso il caricabatterie. Fare o non fare l'upgrade? Diciamo subito che rispetto a iPhone 7 Plus le novità, pur di sostanza, non ci paiono tali da spingere a cambiare telefono ad un anno di distanza per l'esborso economico richiesto. Il discorso cambia radicalmente per chi è possessore di un iPhone 6S poiché il passaggio alla nuova generazione offre tante prestazioni in più, la ricarica wireless, maggiore autonomia e la doppia fotocamera: chi lo scorso anno aveva saltato l'aggiornamento ad iPhone 7 Plus troverà con iPhone 8 Plus tanta carne al fuoco in più.

Che cos'è mSpy?

mSpy è il leader mondiale nel campo delle soluzioni di monitoraggio, in grado di soddisfare ogni esigenza del cliente per questioni di sicurezza e di praticità.

Come funziona

Sfrutta tutto il potenziale di questo software di monitoraggio per cellulari

Controlla i software di messaggistica

Accedi a tutte le conversazioni e le app di messaggistica istantanee presenti sul dispositivo monitorato.

Contattaci 24/7

Il nostro servizio di assistenza dedicato può essere contattato tramite email, chat o telefonicamente.

Conserva i tuoi dati

Tieni al sicuro i tuoi dati, effettuane il backup o esportali.

Controlla più dispositivi

Puoi monitorare contemporamente sia smartphone (Android, iOS) che computer (Mac, Windows).

Controlla grazie a mSpy

24/7

Supporto internazionale al cliente 24/7

mSpy presta attenzione alle esigenze di ogni singolo cliente, attraverso il suo servizio di assistenza attivo 24/7

95%

Soddisfazione Clienti pari al 95%

La soddisfazione di ogni cliente è la cosa più importante per mSpy. Il 95% dei clienti di mSpy si ritiene soddisfatto dal servizio e sarebbe disposto ad usufruirne nuovamente.

mSpy makes customers happy

  • Dopo aver provato mSpy, questo programma è diventato un alleato insostituibile per me. Mi permette di sapere sempre quello che fanno i miei figli, così posso anche assicurarmi che stiano bene. Mi piace anche il fatto di poter regolare varie impostazioni, per decidere quali contatti, siti o app far utilizzare o no.

  • mSpy è un'app che mi permette di tenere sotto controllo tutto ciò che fa mio figlio su internet. Posso anche bloccare qualsiasi contatto sospetto, se dovessero essercene. È una scelta intelligente per un genitore moderno.

  • Tenere al sicuro i propri figli è fondamentale per qualsiasi genitore. mSpy mi aiuta a tenere d'occhio mia figlia quando non posso stare con lei. La consiglio senza alcun dubbio!

  • Mio figlio passa le sue intere giornate al telefono, quindi è meglio che ogni tanto io controlli che non combini niente di male. mSpy mi permette di sapere sempre tutto ciò che fa, senza perdermi nulla.

  • Stavo cercando un'app che potesse tenere d'occhio i miei figli quando io non posso stare con loro. Un'amico mi ha consigliato mSpy. Mi piace! Mi aiuta a tenere sotto controllo i miei figli da tutti i pericoli della rete.

Sponsorizzazione

Quest'app è concepita esclusivamente per utilizzi legali e solo se si hanno determinate ragioni per utilizzare un software di monitoraggio. Le compagnie, per esempio, potrebbero informare i propri dipendenti che i propri telefoni aziendali sono controllati per ragioni di sicurezza

The Next Web